Centro di Microbiologia Applicata

C.M.A. s.a.s. Dr. Miriam Magrì & C.
20019 SETTIMO MILANESE (MI) - Via Cusago 154
TEL. 02 48920616 FAX 02 48920265
e-mail: info@cma-micro.com

P. Iva 06914350159

 

STUDI PERSONALIZZATI PER L'APPLICAZIONE DEL SISTEMA HACCP



Il personale tecnico del Centro di Microbiologia Applicata è in grado di fornire assistenza specialistica per l' applicazione del sistema HACCP nelle diverse realtà produttive.

Il
sistema HACCP è nato più di venticinque anni fa, proposto dall'O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità), come metodo per affrontare il problema delle contaminazioni microbiologiche, delle produzioni di alimenti.

Prima la Direttiva 93/43/CEE del 14/06/93, poi il Decreto Legge 155 del 26 maggio 1997 e più recentemente il Regolamento CE n. 178/2002 ed il Regolamento CE n. 852/2004 hanno confermato l'obbligatorietà dell'uso dei concetti del
sistema HACCP nell'organizzazione produttiva delle imprese del Settore Alimentare. In particolare il Reg. CE n. 852/2004 nell'articolo 5 indica come: " ...Il Responsabile della Industria Alimentare deve individuare nella propria attività ogni fase che potrebbe rilevarsi critica per la sicurezza degli alimenti e deve garantire che siano individuate, applicate, mantenute ed aggiornate le adeguate procedure di sicurezza avvalendosi dei seguenti principi su cui è basato il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici (HAZARD ANALYSIS CRITICAL CONTROL POINT = HACCP):

  • a. ANALISI DEI POTENZIALI RISCHI PER GLI ALIMENTI

  • b. INDIVIDUAZIONE DEI PUNTI IN CUI POSSONO VERIFICARSI DEI RISCHI PER GLI ALIMENTI

  • c. DECISIONI DA ADOTTARE RIGUARDO AI PUNTI CRITICI INDIVIDUATI, CIOE' QUEI PUNTI CHE POSSONO NUOCERE ALLA SICUREZZA DEI PRODOTTI

  • d. INDIVIDUAZIONE ED APPLICAZIONE DI PROCEDURE DI CONTROLLO E DI SORVEGLIANZA DEI PUNTI CRITICI 

  • e. RIESAME PERIODICO, ED IN OCCASIONE DI VARIAZIONI DI OGNI PROCESSO E DELLA TIPOLOGIA D'ATTIVITA', DELL'ANALISI DEI RISCHI, DEI PUNTI CRITICI E DELLE PROCEDURE DI CONTROLLO E DI SORVEGLIANZA". 

 

Il supporto fornito dal C.M.A. , nell'ottica di queste leggi, è di organizzare, istruire e coordinare il gruppo di studio necessario per la realizzazione personalizzata del sistema HACCP in quelle realtà che non abbiano la possibilità di reperire nel proprio ambito tutte le risorse tecniche specifiche.